Rete documentaria

In attuazione della legislazione toscana e degli indirizzi della programmazione regionale nel settore delle biblioteche, la Provincia ha promosso la cooperazione dei servizi documentari in collaborazione con i Comuni, l’Università di Pisa,le scuole ed alcuni soggetti privati, con l’obiettivo di realizzare la rete bibliotecaria provinciale.

La cooperazione dei servizi riguarda la città di Pisa con le biblioteche dell’Università, la biblioteca comunale e provinciale che utilizzano lo stesso programma di automazione e collaborano per il prestito interbibliotecario e la formazione del personale. Nella cooperazione a livello provinciale un soggetto importante è Bibliolandia che costituisce di fatto una grande biblioteca virtuale di oltre 300.000 volumi.

Bibliolandia comprende biblioteche comunali,scolastiche e private collocate tra Valdera, Basso Valdarno e Valdicecina. I servizi realizzati da Bibliolandia riguardano l’acquisto delle nuove accessioni, il prestito,la catalogazione,la promozione della lettura e la formazione del personale. Tra le biblioteche di Bibliolandia, quelle dell’area pisana (provinciale e comunale di Pisa, comunale di Vecchiano e San Giuliano) e le due pisane della rete Reanet (Castelfranco e Santa Croce) è attivo il prestito interbibliotecario.

Ultime notizie