Spazio alla creatività ed opportunità per i giovani talenti musicali dalla provincia di Lucca

Spazio alla creatività dei giovani dalla Provincia di Lucca

notizia tratta da: www.loschermo.it

LUCCA, 7 marzo - Dalla Provincia, spazio ai giovani e alla loro creatività. Uno spazio delineato da alcuni progetti che mettono al centro proprio i giovani e la loro creatività. A presentarli è l’assessore alle Politiche sociali e giovanili, Mario Regoli, che annuncia il finanziamento regionale di 170mila euro. Innanzi tutto viene riproposta la trasmissione televisiva sul mondo dei giovani, ‘Osvaldo’: una finestra sul futuro, ma anche sul presente, rappresentandone lo spirito più innovativo. Questo progetto vuole rendere i giovani protagonisti e vuole creare un contesto che li avvicini alle istituzioni e, al tempo stesso, avvicini le istituzioni ai giovani, attraverso la promozione di una diversa cultura giovanile, favorendo una crescente partecipazione attiva a un percorso di cittadinanza consapevole. Per questo progetto la Provincia ha ottenuto dalla Regione un finanziamento di 60mila euro.

Torna, poi, per il sesto anno consecutivo, ‘Uno spazio per le idee’, bando realizzato con la collaborazione della Fondazione Banca del Monte e che ha ricevuto 20mila euro dalla Regione. Grazie al progetto si ha la possibilità di veder prendere vita idee e progetti di cui i giovani siano promotori e destinatari. Quest’anno il bando è stato ampliato, per promuovere al meglio una partecipazione dei giovani alla comunità, valorizzando le capacità individuali e indirizzandole verso una disponibilità gratuita nei confronti di persone e realtà marginali. Grazie a questo bando, chi presenterà iniziative ed eventi riceverà un contributo di mille euro, mentre chi vorrà finanziare progetti che prevedano attività continuative o eventi significativi, potrà ricevere 2mila 500 euro.

Spazio e musica per i giovani’, infine, è il progetto che si propone di allestire laboratori presso il ‘Cantiere Giovani’ (che ha sede nell’ex Ostello della Gioventù). Il centro offre ai giovani spazi polivalenti per la realizzazione di attività e iniziative, promuovendo in questo modo lo sviluppo di una cittadinanza attiva e responsabile. Per realizzare questo progetto, la Regione ha erogato alla Provincia 90mila euro. Progetto di punta in questo ambito è il Summer Giovani, concorso per band musicali e cantanti solisti per permettere ai giovani di partecipare a un’esperienza in cui sono i protagonisti, dandogli la possibilità di farsi conoscere.

L'“Officina della Musica” un opportunità per giovani talenti musicali

LUCCA, 6 marzo - Un progetto in partenariato per la promozione della giovane creatività musicale presente sul territorio, sviluppare il rapporto tra creatività e mercato, promuovere il talento, la conoscenza, la crescita professionale e l’internazionalizzazione delle esperienze.

Si chiama “Officina della Musica” ed è stato elaborato dall’assessorato alle politiche giovanili in collaborazione con la scuola di musica Jam. “Ora il progetto – spiega Letizia Bandoni sarà sottoposto all’ANCI che, se lo approverà, lo cofinanzierà per l’80% (120.000) , mentre il restante 20 % - 30.000 euro - sarà a carico del comune.

Questa iniziativa che rientra nel progetto “Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente “ promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – dipartimento della Gioventù e dall’ANCI, nasce da un proposta della scuola Jam che l’amministrazione comunale ha deciso di fare propria tramite un accordo di partnership finalizzata alla partecipazione al bando.

In particolare, qualora il progetto venga accolto, il Comune sarà responsabile dell’attività di coordinamento amministrativo nei confronti del Ministero della Gioventù e dell’ANCI, della predisposizione della documentazione richiesta e della messa a disposizione degli spazi per le prove e le attività ordinarie dei gruppi musicali partecipanti al progetto, delle esibizioni e di tutti gli eventi professionali, compresa l’esibizione finale sul palco del Summer Festival.

L’associazione si occuperà della fase di selezione iniziale dei giovani talenti e di formazione mediante l’affiancamento di tutor da essa individuati, da realizzarsi presso la scuola Jam, della preparazione dei ragazzi coinvolti per gli show case ed il concerto finale e del supporto per le esibizioni.”