Comunicazione prezzi

La comunicazione dei prezzi e delle caratteristiche è obbligatoria per tutte le tipologie di struttura. Per le attività di affittacamere non professionale è possibile non indicare i prezzi praticati.

L’obbligo di comunicare le caratteristiche e i prezzi massimi delle strutture ricettive nasce come strumento per la tutela del consumatore-turista. Rappresenta però anche una grande opportunità di promozione per la ricettività dal momento che tutte le notizie che riguardano la struttura sono pubblicate sui portali turistici provinciale e regionale.

La corretta compilazione dei modelli di comunicazione, scaricabili a fondo pagina, oltre a essere un obbligo di legge con espressa sanzione in caso di inesattezze, consente alla Provincia di promuovere al meglio il territorio e le opportunità che esso offre.


Come presentare la comunicazione

La comunicazione deve essere presentata su appositi modelli e obbligatoriamente in contemporanea alla Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.), ovverosia in caso di nuova apertura, di modifica della classificazione, di modifica del titolare o gestore, di variazione della capacità ricettiva o della struttura.

La comunicazione deve essere presentata entro i seguenti termini:

  • Comunicazione principale - in qualsiasi momento, in caso di nuova apertura, o di variazione della capacità ricettiva o di altri cambiamenti della struttura che prevedano variazioni anche sui prezzi, allegando copia della nuova Denuncia di Inizio Attività (DIA).
  • Comunicazione annuale - entro il 1° ottobre per i prezzi da praticare dal 1° gennaio dell’anno successivo.
  • Comunicazione suppletiva - entro il 1° marzo per i prezzi validi dal 1° giugno dello stesso anno.
  • Comunicazione di variazione - in qualsiasi momento, in caso di variazione della capacità ricettiva (allegando la nuova Denuncia di Inizio Attività) o di altre variazioni della struttura (esclusi i prezzi).

I dati inseriti nella comunicazione devono corrispondere esattamente a quanto contenuto nell’autorizzazione amministrativa o nella D.I.A.

Le comunicazioni annuale e suppletiva non sono obbligatorie nel caso in cui non esistano variazioni rispetto ai servizi offerti e ai prezzi praticati nell’anno precedente.

Chi non comunica i prezzi o applica prezzi superiori a quelli comunicati è soggetto alla sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma da 600,00 euro a 3600,00 euro (L.R. 42/200, art. 80).

Si fa presente che la comunicazione prezzi è un’autocertificazione sottoposta alla responsabilità penale; si invitano pertanto i gestori a controllare la corrispondenza dei dati dichiarati nella SCIA o nell’autorizzazione amministrativa.

La comunicazione può essere inviata per via telematica con firma digitale oppure per via cartacea.

Invio telematico:

Non si deve scaricare e stampare il modulo: si inseriscono direttamente i dati nella banca dati provinciale, accedendo con la propria password, e poi si firma digitalmente il pdf che si genera dall’inserimento dati. Potete aderire all’invio telematico:

  • delegando le Associazioni di Categoria abilitate all’inserimento telematico (al momento Confcommercio e Confesercenti)
  • per conto vostro se siete in possesso di smart card con firma digitale. In tal caso occorre compilare il modulo di adesione, in modo che il nostro ufficio vi abiliti ad accedere direttamente alla banca dati della vostra struttura, nella quale troverete già compilati i dati comunicati in precedenza, da aggiornare di anno in anno con le vostre modifiche.

Invio cartaceo:

La comunicazione deve essere compilata accuratamente e in maniera chiara, firmata dal titolare o gestore della struttura, e deve essere trasmessa alla Provincia accompagnata dalla copia di un documento di identità del dichiarante, senza la quale non ha alcuna validità.

La comunicazione cartacea può essere recapitata secondo una delle seguenti modalità:

  • consegnata a mano all'ufficio protocollo della Provincia di Pisa (orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00, martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00)
  • spedita con raccomandata a/r indirizzando il modello a: Provincia di Pisa - Piazza Vittorio Emanuele II, 14 - 56125 Pisa
  • inviata tramite posta elettronica certificata a protocollo@provpisa.pcertificata.it
  • inviata per fax allo 050 929764


Modulistica per la comunicazione dei prezzi e delle caratteristiche

Comunicazione prezzi e caratteristiche (Modello COM)
È il modello con il quale si dichiarano le caratteristiche e i servizi erogati dalla struttura ricettiva nonché i prezzi massimi che verranno praticati nel periodo a cui la comunicazione si riferisce.

Tabella Prezzi (Modello TAB)
È la tabella dettagliata dei prezzi massimi. Non va consegnata ma solo compilata sulla base dei prezzi massimi dichiarati nel modello trasmesso allla Provincia e tenuta ben esposta e visibile nella zona di ricevimento degli ospiti.

Cartellino prezzi (Modello CAR)
È il cartellino da esporre in modo ben visibile all'interno della camera o unità abitativa con il prezzo massimo del pernottamento in quella camera o unità abitativa e dei servizi offerti nell’anno in corso. Non va consegnato ma solo compilato sulla base dei prezzi massimi dichiarati.

Gli uffici verificano la comunicazione sulla base:

  • dei dati in archivio: autorizzazione amministrativa o D.I.A., notizie fornite dai Comuni;
  • delle caratteristiche dei servizi in relazione alla classificazione dichiarata.

Nel caso in cui siano rilevate inesattezze o difformità, per evitare il più possibile eventuali conseguenze al gestore stesso, si provvede a comunicare le variazioni apportate al titolare o gestore e al Comune.

Ai sensi dell’art. 77 della L.R. 42/2000, i dati saranno inviati alla Regione Toscana per la pubblicità entro il 30 novembre per la comunicazione annuale ed entro il 30 aprile per la comunicazione suppletiva.

L’archivio delle strutture ricettive presenti sul portale del turismo provinciale (sezione Dove dormire) è invece aggiornato mensilmente sulla base delle comunicazioni presentate e/o delle segnalazioni di modifiche relative a numeri di telefono, fax, e-mail e web.

Le segnalazioni possono essere inviate alla Provincia tramite e-mail, fax o lettera, oppure utilizzando l’apposito modello predisposto dalla Regione Toscana. Gli uffici provinciali provvederanno successivamente a effettuare le variazioni nel più breve tempo possibile.

Per informazioni:
Irene Navarro
• tel. 050 929776
• fax 050 929764
i.navarro@provincia.pisa.it
Riceve su appuntamento il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

Moduli