I risultati per l’anno in corso del Progetto “Scenari d’innovazione”

Focus sul “Refitting”: alla Navicelli Spa (Pisa), 13 giovani designer hanno riadattato “Alga”, un’imbarcazione in disarmo, facendone un “laboratorio” per l’ideazione di allestimenti innovativi da mega yacht. Le foto della “trasformazione”.

Riadattare, recuperandole per usi diversi dagli originali, strutture altrimenti destinate alla rottamazione. Un’operazione di reimpiego che, nel linguaggio del design, si traduce con una parola: “refitting”. Mettendola in pratica, un gruppo di 13 studenti (fra laureandi e neolaureati) della Facoltà di architettura dell’Università di Firenze ha riconvertito lo scafo di “Alga” – un’imbarcazione in disarmo messa a disposizione dalla Navicelli Spa nei propri spazi, alla Darsena Pisana – facendone un ‘laboratorio’ nel quale ideare allestimenti innovativi nell’ottica della realizzazione di mega yacht.

Il tutto nell’ambito di un progetto denominato “Scenari di innovazione”, volto al rilancio congiunto di quattro filiere industriali (fra tradizionali e moderne) tipiche della nostra realtà locale: nautica, legno, pelle e cuoio, tecnologie. L’iniziativa – messa in atto da Artex (Centro artigianato artistico Toscana) su incarico della Provincia di Pisa (coordinatore l’assessore allo sviluppo economico Graziano Turini), di concerto con il Tavolo territoriale del mobile e in collaborazione con numerosi partner, tra cui appunto la Navicelli e la Facoltà di architettura dell’Ateneo fiorentino – è arrivata alla sua terza edizione. E il programma di attività per il 2012 ha vissuto il suo passaggio centrale proprio con lo svolgimento dell’esperienza che ha visto come protagonista questo gruppo di universitari. Ecco i loro nomi: Walter Mosca, Mattia Pistolesi, Damiano Menghini, Andrea Solinas, Irene Aiuti, Giuseppe Cardace, Xu Ye, Xia Yun, Besar Veleshnja, Xiao Yuh Zhao, Niccolò Corbinelli, Giulia Mulinacci e Vito Natalia.

Il team di giovani designer si è messo alla prova su due piani: il riassetto degli ambienti interni del natante; e la realizzazione di una collezione di arredi, specificamente destinati ad allestire tali ambienti, una volta rielaborati. I risultati del lavoro compiuto sono stati presentati in occasione di una giornata appositamente organizzata nella sala consiliare della Provincia. A ‘celebrare’ il momento in cui si è toccata con mano la ‘magia’ del refitting di Alga (con le foto dell’imbarcazione in disarmo e le immagini di quale potrebbe essere il suo aspetto rimodellato) i rappresentanti dei soggetti promotori di “Scenari d’innovazione”: lo stesso assessore Graziano Turini; il presidente della Navicelli Spa, Giovandomenico Caridi; amministratori dei comuni ‘mobilieri’ della provincia di Pisa: Cascina, Lari e Ponsacco; il direttore di Artex Alessandro Ricceri e la dottoressa Sabrina Sguanci; gli esperti Davide e Gabriele Adriano della Adriano Design; i professori Giuseppe Lotti, Eleonora Trivellin e Marco Paolieri della Facoltà di architettura dell’Università di Firenze.