Università wireless. Pisa estende la Rete

Sono 211 i punti dove connettersi – Buone notizie per gli studenti dell’Università di Pisa che oggi possono connettersi alla rete senza fili dell’ateneo non solo nelle aule ma anche nei giardini, nelle mense e nelle piazze adiacenti alle strutture dell’ateneo. Con l’inaugurazione di trenta nuovi punti di accesso e la conclusione dei progetti “Campus Wi-Fi” e “Internet in Giardino”, la rete Wi-Fi dell’Università può contare su ben 211 access point, distribuiti nella zona cittadina di Tramontana compresa tra il polo di Ingegneria e quello delle Piagge.Con “Internet in Giardino” la rete è stata portata in tutti gli spazi aperti dell’ateneo ad alta frequentazione studentesca, ovvero nei giardini e cortili degli edifici dell’Università. Sono state interessate tutte le facoltà e i poli didattici, arrivando anche a “illuminare” l’Orto Botanico e il CUS.

Il progetto “Campus Wi-Fi” ha esteso la rete nelle aree prossime alle strutture universitarie, per esempio Piazza dei Cavalieri, Piazza Dante, Via Santa Maria e in alcune mense del DSU, con punti di accesso installati anche alle Piagge e sul Lungarno Pacinotti.

La rete wireless dell’ateneo, attiva 24 ore su 24, è dedicata alla comunità dell’Università di Pisa, composta da circa 70mila persone tra studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. Grazie all’adesione dell’Università di Pisa alla federazione Eduroam (Education Roaming), vi possono inoltre accedere gli studiosi e gli studenti appartenenti alle università federate, che sono 88 istituti di ricerca e università in Italia, diverse centinaia in 37 diversi Paesi europei, alcune migliaia nel mondo sparse tra Stati Uniti, Canada, Cina, Giappone e Australia. Già quest’anno la rete ha raggiunto picchi di 2.700 utenti collegati contemporaneamente, un valore destinato a crescere in modo esponenziale ora che gli studenti, che sono i principali fruitori della rete, potranno utilizzare il servizio nelle aule delle lezioni, in biblioteca, nelle sale studio, a mensa, nel giardino di fronte alla propria sede e perfino la sera in alcune strade e piazze della città.