Scuola > Istruzione - Educazione > Centro per la Didattica della Storia

Centro per la Didattica della Storia

Il Centro per la didattica della Storia è stato promosso dalla Provincia di Pisa a partire dal 2001, in un momento di grande attenzione di insegnanti, studiosi e grande pubblico al problema dell'uso pubblico della storia, del suo insegnamento nella scuola, e delle innovazioni previste dalla riforma dei cicli allora in discussione.
Il Centro si propone come luogo di confronto delle esperienze di didattica e di ricerca dei docenti delle scuole della provincia e dell'Università, e si avvale dell'esperienza dei tutor per l'insegnamento della storia e di ricercatori e docenti di dipartimenti e istituti universitari.
La necessità di impegnare tutte le istituzioni interessate alla formazione dei giovani nel favorire la discussione sui modi di fare storia a scuola e la diffusione delle esperienze rilevanti che si fanno in questo settore nasce dalla convinzione che la conoscenza storica sia fondamentale non solo per la formazione culturale delle giovani generazioni, ma generalmente per quella civile, per la sua capacità di rafforzare il senso della nostra identità individuale e collettiva e di aprirci all'esperienza di civiltà e culture diverse dal nostro presente.

Sono finalità del Centro:
- coordinare, sostenere e valorizzare le iniziative delle scuole della provincia per il rinnovamento della didattica della storia;
- fornire ai docenti strumenti di aggiornamento attraverso:
la diffusione in ambito provinciale di esperienze significative di innovazione didattica;
la pubblicazione di percorsi, documenti, materiali utili alla sperimentazione;
l'organizzazione di corsi di formazione;
- collaborare col Corso di laurea in Storia dell'Università di Pisa per lo scambio di informazioni sulle rispettive didattiche, per l'orientamento degli studenti delle superiori, per l'aggiornamento dei docenti;
- promuovere la riflessione dei docenti di storia della provincia sulle ipotesi di curricolo verticale.

Attualmente l'attività del Centro, dato il riordino delle funzioni delle Province, è sospesa.

Informazioni: tel. 050 929963