Casciana Terme Lari

Lari
Lari

Casciana Terme Lari è un comune di 12 394 abitanti istituito il 1º gennaio 2014 dalla fusione dei comuni di Casciana Terme e Lari.

La sede comunale è situata nella frazione di Lari.


Cenni storici
Casciana, circondata da vigne e uliveti, è situata nella regione collinare che forma l'alto bacino dei torrenti Cascina, affluente dell'Era ed eretta sul pendio dei colli di Parlascio e di Vivaia. Sorta nell'XI secolo come Castrum ad Aquas o Curtis Aquisana, fu centro di un'antica pieve dedicata a S. Maria ad Aquis. La prima notizia sulle terme, già note ai Romani e famose dal IX secolo, è contenuta in una bolla pontificia datata 1141. Ancor prima le salutari acque di Casciana erano state frequentate dalla contessa Matilde di Canossa.
L'economia di Casciana e l'importante flusso turistico dipendono strettamente dalle terme, modernamente attrezzate per diagnosi e terapie. Casciana possiede anche altri motivi d'interesse: la torre Acquisana, la pineta della Farnia, il santuario della Madonnina dei Monti, le frazioni di Colle Montanino, di Ceppato con l'antica torre, di Parlascio con la rocca.

Lari. È ubicata sulle colline a occidente dei fiumi Cascina, tra la Valdera e il solco di Collesalvetti, in un territorio a spiccata vocazione agricola, in cui la viticoltura e la frutticoltura rappresentano una fonte economica importante. Il vecchio nucleo conserva la chiesa della Madonna della Neve con opere dei Della Robbia e alcuni notevoli resti delle fortificazioni medievali; palazzi del XVIII e XIX secolo completano l'aspetto particolare di questo antichissimo borgo. Principali manifestazioni sono, in settembre, il palio delle Contrade di Perignano e gli incontri musicali di Cevoli nonché la rinomata Sagra delle ciliegie che si svolge in maggio-giugno.

PhotoGallery

Casciana Terme
Casciana Terme
Lari
Lari