Sostegno agli Apicoltori

Erogazione contributi finanziari Regionali a sostegno degli apicoltori nel 2015

Apicoltura
Apicoltura

Con delibera di Giunta Regionale nr 1051 del 25/11/2014 la Regione Toscana ha approvato le procedure per il sostegno alla “Razionalizzazione della Transumanza in Apicoltura”, mediante erogazione di contributi finanziari volti a sostenere spese di acquisto di arnie, macchine, attrezzature e autocarri specifici per l’esercizio del nomadismo anno 2015.

Beneficiari
Possono beneficiare dell’intervento gli apicoltori in forma singola o associata che:

  • detengono partita Iva;
  • sono in regola con le disposizioni di cui all’art. 4), comma 1) L.R. 21/2009 (dichiarazione inizio attività) e/o con all’art. 7), comma 1) della suddetta legge (censimento del patrimonio apistico regionale);
  • praticano il nomadismo e lo certificano all’Azienda USL competente ai sensi della L.R. 21/09, con decreto dirigenziale n. 6161/09.

Il contributo può essere erogato anche a coloro che non detengono alveari.

Contributi ammessi
Sono ammessi contributi nella seguente forma percentuale:

  • Acquisto di arnie: 60 %
  • Acquisto macchine, attrezzature e materiali vari specifici per l’esercizio del nomadismo : 50 %
  • Acquisto autocarri specifici per l’esercizio del nomadismo: 20 %

Il contributo massimo erogabile per beneficiario non può essere superiore a euro 12.000,00.
Non sono ammesse domande per un importo minimo del contributo pubblico concedibile inferiore a euro 2.000,00.

Risorse disponibili
Lo stanziamento regionale è pari a € 130.000,00.

Termine presentazione domande
Le domande di contributo devono essere presentate dai richiedenti dal 2 al 30 gennaio 2015 tramite il sistema informatico di ARTEA.

Graduatoria Regionale
La graduatoria dei soggetti ammessi ai contributi, viene approvata dalla Regione Toscana con specifico atto in base all’attribuzione di un punteggio.
I requisiti che danno diritto ai punteggi per la determinazione delle priorità devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda iniziale.

Per ulteriori dettagli possono essere presi contatti con il dott. Sebastiano Boccaccio, Responsabile U.O. Zootecnia del Servizio Politiche Rurali, ai seguenti recapiti:
telefono: 050/929614;
e-mail: s.boccaccio@provincia.pisa.it