Funzioni trasferite > Ambiente > Autorizzazione integrata ambientale

Autorizzazione integrata ambientale

Il D.Lgs 128/2010 abroga il D.Lgs. 59/2005 e inserisce un nuovo Titolo III-bis (Aia) nel D.Lgs. 152/2006 integrando la disciplina Ippc nel testo unico sull'ambiente. Il Titolo III-bis istituisce una procedura per il rilascio, il rinnovo e il riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) degli impianti esistenti, nonché le modalità di esercizio degli impianti esistenti. L'obiettivo di tale approccio integrato mira al miglioramento della gestione e del controllo dei processi industriali, mediante l'adozione, da parte dei gestori, di tutte le opportune misure di prevenzione/riduzione dell'inquinamento mediante l'applicazione, delle migliori tecniche disponibili che consentono di migliorare l'efficienza ambientale nell'ambito del pertinente comparto industriale riducendo in modo generale le emissioni e l'impatto sull'ambiente nel suo complesso.
Ai fini del rilascio da parte dell'Autorità competente dell'A.I.A., il gestore di un impianto esistente, in cui si svolgono una o più attività elencate nell'allegato I del Decreto, deve presentare apposita domanda. L'Autorità competente è individuata nella provincia territorialmente interessata dallo svolgimento dell'attività.

L'A.I.A., sostituisce ad ogni effetto ogni altro visto, parere o autorizzazione in materia ambientale previsti dalle disposizioni di legge e dalle relative norme di attuazione, ad eccezione della normativa emanata in attuazione della direttiva n. 96/82/CE.

I Provvedimenti emanati da luglio 2011 possono essere visualizzati tramite la sezione Albo Pretorio

Responsabile
Ada Guarino, 050 929585, a.guarino@provincia.pisa.it

Referente
Pietro Carnevali, 050 929679, fax 050 929680, p.carnevali@provincia.pisa.it

Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (si prega di telefonare preventivamente per conferma). Via P. Nenni, 30 (V° piano) PISA.

Ultime notizie