AfricAfrica 2009

cielo d'africa al tramonto
cielo d'africa al tramonto

E' "Specchio d'Africa" il titolo dell'edizione 2009 del Cartellone AfricAfrica, ciclo di incontri e iniziative culturali per la scoperta del continente nero, promosso annualmente dal Centro Nord-Sud (ente operativo della Provincia di Pisa nel campo dell'immigrazione) con la collaborazione del Centro di documentazione sull'Africa. La rassegna si svolgerà da giovedì 19 febbraio, fino ad aprile.

TEMI. "Il cartellone - spiega l'assessore provinciale Manola Guazzini, presidente del Nord-Sud - è un piccolo ma significativo contributo al cammino di conoscenza intrapreso cinque anni fa con l'esperienza del Centro di documentazione sull'Africa, costituito nei locali della nostra biblioteca. Questa edizione testimonia i molti volti e i molti aspetti del continente nero che conosciamo purtroppo solo attraverso le notizie delle cronache di guerre e carestie; la novità è proprio l'aver messo a confronto i punti di vista dei migranti di oggi e di ieri: attraverso questa comparazione è possibile scoprire le tracce che le culture d'Africa stanno lasciando nella nostra comunità".

VISIONI SOGGETTIVE. AfricAfrica 2009 sarà articolata in varie sezioni tematiche. Un primo gruppo di iniziative scandaglierà i diversi aspetti della cultura africana visti da osservatori "particolari": artisti, viaggiatori, studenti, migranti. Il via questa mattina, giovedì 19 febbraio, con l'apertura di due mostre alla biblioteca del Nord-Sud (via Pellico 6): si tratta di "Color Africa", con gli scatti di Raffaella Braga, fotografa professionista che ha partecipato a un viaggio di turismo responsabile con Coopi in Senegal; e di un'esposizione di opere del pittore pisano Paolo Lapi, scelte tra quelle della collezione donata dall'artista alla Provincia. Gli allestimenti saranno visitabili fino a fine marzo, ogni martedì e giovedì dalle 15 alle 17. Ben due incontri sono poi in programma il 3 marzo: alle 16.30 (nella sala del consiglio provinciale) quello con la viaggiatrice Athe Gracci, autrice del libro di memorie ‘"Cittadina del mondo", pubblicato recentemente da Tagete editore; e alle 15 (al Cantiere San Bernardo, in via Pietro Gori), quello sul tema "Tracce d'Africa", puntata speciale della trasmissione televisiva "Miscela Pregiata" realizzata da giovani migranti. Infine, venerdì 20 marzo, alle 10 nell'aula magna dell'Ipsia Fascetti (via Rindi), appuntamento con "Il Sahara visto attraverso gli occhi degli studenti": testimonianze sul viaggio nei campi profughi saharawi svolto dai ragazzi pisani del concorso dedicato al dramma del Sahara occidentale.

CONOSCERSI. La seconda parte del programma sarà dedicata invece alle attività volte all'esplorazione della cultura e dei costumi africani. Lunedì 23 febbraio, alle 10.30, la biblioteca del Nord-Sud presenterà, nei propri locali, il catalogo delle collezioni di volumi a disposizione delle scuole della provincia. Giovedì 26 febbraio (ore 15), all'istituto comprensivo Fucini (via fratelli Antoni, 10), incontro sulla tradizione delle fiabe del continente nero, promosso dal Centro di documentazione Africa. Giovedì 5 marzo (ore 16), al Centro Nord-Sud, presentazione del progetto "Rompere il silenzio: conoscere e prevenire la pratica delle mutilazioni genitali femminili", promosso da Arci Solidarietà Zona Cuoio. Giovedì 12 marzo (ore 10.30) alla biblioteca del Nord-Sud, illustrazione della ricerca sulle seconde generazioni di immigrati condotta dell'Osservatorio provinciale per il sociale, in collaborazione con il Dipartimento di scienze sociali dell'Università di Pisa. Sempre in marzo è in agenda una giornata dedicata ai risultati della ricerca sulla letteratura pacifista e allo scambio di esperienze tra ragazzi (della Consulta provinciale giovani, della Repubblica democratica del Congo e della Costa d'Avorio) nell'ambito del progetto "Peacewords".

STORIA. La terza sezione del cartellone proporrà infine approfondimenti sugli aspetti storico-politici delle terre africane. Venerdì 27 marzo (ore 15), al Centro Nord-Sud si terrà la lezione del professor Alessandro Volpi del Dipartimento di scienze della politica dell'Università di Pisa sul tema "La sicurezza alimentare mondiale: le sfide del cambiamento climatico e della bioenergia". Oltre a questo appuntamento, in programma due iniziative all'auditorium della biblioteca comunale di Santa Croce, organizzate dalla locale associaizone Arturo: sabato 21 febbraio (ore 17), proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra"; in aprile, presentazione del libro di Gabriele Del Grande dal titolo "Mamadou va a morire. La strage di clandestini nel Mediterraneo".