Sonata di mare
Sonata di mare

Breve descrizione del progetto:

Il progetto Sonata di Mare ( Soluzioni Sostenibili innovative Trasfrontaliere Musicali di Mare e per Mare) ha come obiettivo quello di creare un circuito transfrontaliero di festival, eventi e produzioni artistiche per la valorizzazione congiunta della musica tradizionale e contemporanea e la creazione di forme musicali innovative in un’ottica di sviluppo sostenibile dei territori.

L’area di riferimento del progetto è l’intero spazio marittimo e costiero del P.O. transfrontaliero: Toscana, Corsica, Sardegna e Liguria.

Il tema del progetto si inscrive nella promozione della musica come contenitore di esperienze condivisibili attraverso le tracce sonore del mare e dei suoi confini. Nello specifico si valorizzerà“la voce”, intesa nell’accezione sia di primordiale strumento di comunicazione sia nelle sue manifestazioni estetiche che spaziano dalla musicalità alla poesia estemporanea alle tradizioni orali legate alla trasmissione del sapere, alla polifonia e monofonia, al canto e ai suoni del lavoro del mare nonché all’ascolto delle “musiche” e delle “voci” che dal mare provengono. “La percussione”, invece, intesa come base ritmica dell’espressione artistica ma anche del lavoro con cui l’uomo accompagna la sua opera, i ritmi e le poliritmie del lavoro del mare e per mare.

Lo scopo è quello di mettere in risalto i legami culturali tra le popolazioni per dare nuovo impulso alla creatività, al dialogo sociale, alla costruzione di identità complesse, nonché alla promozione economica e turistico-culturale dei territori interessati, valorizzando attraverso festival specifici, seminari concerto e workshop la musica come strumento di coesione sociale e sviluppo sostenibile. A questo fine particolare attenzione sarà data al coinvolgimento di ampie aree dei territori coinvolti oltre che ai luoghi propri dei festival la cui organizzazione sarà interessata anche da un’analisi sul loro impatto ambientale e successiva relativa redazione di linee guida ovvero di un Libro Bianco da sottoporre alla Commissione Europea per la promozione di un modello di condiviso di gestione eco compatibile dei Festival/eventi culturali.

I destinatari delle azioni sono sia gli attori locali presenti nell’area di cooperazione (enti pubblici, operatori economici, soggetti gestori dei Festival, centri e associazioni culturali, scuole, creativi e musicisti), sia i turisti che parteciperanno ai Festival. Particolare attenzione verrà posta nel coinvolgimento dei giovani attraverso specifici percorsi didattici nonché stage nell’ambito della musica tradizionale contaminata con forme musicali contemporanee, nonché nell’ambito della commistione della musica con forme artistiche diverse, quali la danza, la fotografia e la poesia e della gestione sostenibile degli eventi.

I partner del progetto: la Provincia di Grosseto è il soggetto capofila insieme ai partner Collectivité Territoriale de la Corse; Provincia di Pisa; Provincia di Livorno; Provincia di Massa Carrara; Provincia di Lucca; Provincia di Savona; Comune di Berchidda.

Budget: il progetto è stato ammesso a finanziamento per la somma complessiva di € 1.923.253,00; la Provincia di Pisa partner n.6 ha ottenuto un finanziamento di € 153.860,93

Le azioni realizzate e da realizzare: Nello specifico le attività principali saranno le seguenti creazione rete e realizzazione di un data base del progetto e creazione della News Group nonché uso dei Social Network per facilitare la comunicazione dei soggetti aderenti al progetto; analisi dei punti forti e dei punti deboli del sistema di produzione e promozione musicale attraverso il sistema dei Festival con attenzione alla gestione sostenibile degli eventi; approfondimenti tematici propedeutici alla pianificazione dei Festival: rapporto musica e poesia, musica e sviluppo sostenibile (Libro Bianco), rapporto musica e cultura migrante, musica di strada e antichi strumenti etc.; creazione di nuove produzioni musicali congiunte e loro circuitazione nell’ambito dei Festival transfrontalieri e dei vari eventi musicali; organizzazione dei Festival e valorizzazione e promozione dei luoghi storici e di valore culturale che ospitano gli eventi promossi anche attraverso la creazione di 1 itinerario turistico culturale transfrontaliero;attivazione di percorsi didattici e di stage per la trasmissione dei saperi musicali ai giovani; realizzazione di concerti, stage ed eventi di promozione congiunta delle nuove produzioni anche in nave e comunicazione attraverso media specializzati ed internazionali, DVD e materiale promozionale.

Il Progetto ha durata biennale, ha avuto formale inizio il 30 maggio 2012 e si concluderà il 29 maggio 2014; è stato lanciato il 2 agosto 2012 a Castiglione della Pescaia (GR).