Museo del Costume - Fondazione Cerratelli

San Giuliano Terme - Via G. di Vittorio, 2

Il museo del costume è il più grande museo europeo di costumi di scena del ’900 provenienti da cinema e teatro (prosa, lirica, balletto): sono circa 25.000 pezzi raccolti in 1400 metri quadrati di una ex Tabaccaia. La Fondazione Cerratelli, celebre sartoria teatrale fiorentina, ha fatto confluire in questa struttura quasi tutta la sua imponente collezione di abiti di scena. Qui la Fondazione ha raccolto l’inestimabile patrimonio della sartoria fiorentina che per quasi un secolo ha realizzato i sogni di grandi costumisti e registi.
Sono costumi che percorrono a ritroso tutta la storia del cinema e del teatro del ’900 e che vennero collezionati, seguendo una sua passione, dal baritono fiorentino Arturo Cerratelli, uno dei primi interpreti della “Boheme” (ebbe il ruolo di Chaonard e fu amico intimo di Puccini), che cominciò a custodirli in un palazzo nelle vicinanze del Teatro La Pergola di Firenze. Oltre ai costumi, la Fondazione Cerratelli dispone anche di un patrimonio documentario costituito da bozzetti, disegni, manifesti e locandine e da un cospicuo numero di foto di scena. Alla realizzazione del museo hanno contribuito Provincia di Pisa, Università di Pisa e Comune di San Giuliano Terme (Pisa). Tutto il materiale viene messo a disposizione di studiosi ed appassionati dello spettacolo.