Archivio Storico Provincia

L’archivio storico della Provincia di Pisa, come sezione separata per la conservazione della documentazione anteriore all’ultimo quarantennio, è nato ufficialmente nel 1966. Con deliberazione della Giunta Provinciale n. 8 del 15 gennaio 1966 - "Archivio dell'amministrazione provinciale dal 1871 al 1959. Scarto degli atti ed istituzione di una sezione separata per la conservazione di quelli immediatamente anteriori all'ultimo quarantennio"- a seguito di un sopralluogo effettuato dal Direttore dell'Archivio di Stato di Pisa, Dr. Bruno Casini, delegato della Soprintendenza Archivistica per la Toscana di Firenze, venne infatti disposta l'istituzione della Sezione Separata d'archivio, come previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 1409 del 30 settembre 1963. Anche l’archivio provinciale di Pisa, come tanti bacini documentali italiani, ha subito alterne vicende e di queste se ne individuano le tracce nell’organizzazione e nella dislocazione fisica delle carte. L’archivio storico della Provincia è costituito dalle carte prodotte dal 1836 al 1963. Presso il palazzo della Provincia, in Piazza Vittorio Emanuele II, è conservata la documentazione dal 1924 al 1963, quindi solo una parte del patrimonio, poiché, per mancanza di spazi adeguati, negli anni Settanta è stato necessario depositare le carte dal 1836 al 1923 presso l’Archivio di Stato di Pisa. E tale documentazione, 426 pezzi, giace ancora là. Anzi, dai documenti si evince che già nel 1957 furono depositati presso l’Archivio di Stato altri atti dell’Amministrazione Provinciale anteriori al 1865, e cioè 48 filze di documenti dell’Ispettorato Compartimentale delle Acque e degli Ingegneri del Circondario. Questi ultimi, insieme con gli altri atti della stessa natura versati dall’Ufficio del Genio Civile, completano il fondo della Camera di Soprintendenza.

  • Telefono URP 050/929200 Fax 050/929292
  • Responsabile del servizio: Funzionario P.O. Settore Affari Generali e Pari Opportunità U.O. Provveditorato ed Economato - Provincia di Pisa
  • e-mail: provveditorato@provincia.pisa.it
  • Apertura: su appuntamento