La ex discarica di Chianni

Presentazione e firma del protocollo per la gestione della chiusura dell’ex discarica di Chianni

Firma del protocollo ex discarica Chianni
Firma del protocollo ex discarica Chianni

Garantire la realizzazione delle opere necessarie alla chiusura in sicurezza dell'ex discarica di Chianni, senza apporto di rifiuti. E' questo in sintesi il punto qualificante del protocollo sottoscritto dalla Provincia di Pisa insieme alla Regione Toscana e ai Comuni di Chianni, Lajatico e Terricciola. Un passaggio importante e atteso, volto a definire le azioni sinergiche tra gli enti locali per affrontare e risolvere le problematiche ambientali del sito, in una fase ancora aperta di gestione della fase di chiusura dal maggio del 1998, e quindi con necessità di interventi di ripristino e messa in sicurezza propedeutici alla chiusura definitiva secondo la normativa in materia. Il protocollo, in particolare, mira ad assicurare l'esecuzione dei necessari interventi attraverso soluzioni tecniche idonee a evitare ulteriori conferimenti di rifiuti, e la gestione in sicurezza del sito nella fase post-chiusura al fine di garantire la tutela ambientale dell'area. L'impegno congiunto degli enti locali giunge a seguito della conferenza dei servizi provinciale, tenutasi nel maggio dello scorso anno, per l'approvazione del progetto di chiusura in sicurezza della discarica, nella cui sede i comuni di Chianni, Lajatico e Terriciola manifestarono contrarietà rispetto alle soluzioni tecniche proposte dal proprietario e gestore del sito, la NSA Srl, ritenendo necessario un intervento che non comporti nuovi conferimenti di rifiuti in discarica.

Un obiettivo condiviso anche dalla Provincia e dalla Regione Toscana, alla luce anche del Piano Regionale di Gestione Rifiuti e Bonifica siti inquinati adottato dal Consiglio regionale, in attesa di approvazione definitiva, che prevede che non siano aperte nuove discariche e che si persegua l'obiettivo del passaggio dall'attuale 42% di conferimenti in discarica al 10%. A guidare tutte le fase di progettazione e realizzazione degli interventi è prevista una “cabina di regia”, presieduta da un dirigente della Regione Toscana e da un rappresentante degli enti locali. "E un momento di svolta e di soddisfazione per la condivisione degli intenti con cui siamo giunti alla firma odierna - afferma Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa - Adesso si apre una fase importante per trovare le soluzioni tecniche e gestionali migliori per raggiungere gli obiettivi prefissati”. Francesca Mancini, Sindaco di Chianni, sottolinea che “la messa in sicurezza avverrà a rifiuti zero” e plaude “alla presenza di un rappresentante per ogni ente ai tavoli di decisione per tutto l'iter dei lavori”. Ed infine: “Auspico ora una veloce definizione degli interventi pratici, che comunque saranno concordati con la nuova amministrazione eletta a maggio”. “Il protocollo è un rilevante risultato in termini di garanzie e di chiarezza nei confronti dei cittadini, - afferma il Sindaco di Lajatico Fabio Tedeschi - Auspichiamo di migliorare e risolvere in tempi brevi un evidente problema ambientale, prima di avere cattive conseguenze e traghettare così l'ex-discarica verso la chiusura totale”. Maria Antonietta Fais, Sindaco di Terricciola, esprime infine “per la condivisione d’intenti nel trovare una decisione che sia a favore dell’ambiente e del territorio”.