Funzioni trasferite > Ambiente > Aree protette

Aree protette

Alpeggi montani
Alpeggi montani

La dizione "Area Protetta", nell'immaginario pare contrassegnare un "qualcosa" che richieda unicamente azioni tese a contrastare le dinamiche derivanti dai processi di sviluppo in corso. Tali processi, se lasciati liberi di operare, condurrebbero inevitabilmente ad un processo di danneggiamento irreparabile di risorse ambientali ritenute un bene pubblico da preservare. La Provincia di Pisa, tuttavia, è riuscita a conciliare la necessaria tutela e conservazione dell'ambiente naturale, con la sua fruizione eco-compatibile, introducendo il concetto di "protezione ambientale", operando, quindi, concretamente con una diversa e oculata intensità della protezione, accompagnata però da una pianificazione. L'azione di pianificazione permette all'" Area Protetta " di divenire non una novella " riserva indiana " ma al contrario, una base su cui impostare elementi di progettazione e linee di sviluppo capaci di avere effetti ben più ampi e a più largo raggio, coniugando cioè tutela e valorizzazione, identità e futuro.

Così operando la Provincia di Pisa non pensa di avere scoperto un " Nuovo Mo( n )do ", ma piuttosto di avere semplicemente cercato di operare secondo una logica che non escludesse una parte dal resto del suo territorio.

Responsabile
Guido Iacono, 050 929654, fax 050 929680, g.iacono@provincia.pisa.it
Via P. Nenni, 30 (V° piano), PISA.
Orario di ricevimento: Lunedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (si prega di telefonare preventivamente per conferma).

Ultime notizie