Salta al contenuto

Pisa, 12 gennaio 2024 – Si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 10 gennaio il primo tavolo per l’anno 2024 dell’edilizia scolastica cittadina pisana,
istituito e coordinato dalla Provincia di Pisa.

Hanno presieduto i lavori: il Presidente della Provincia Massimiliano Angori, la Consigliera Provinciale all’Edilizia Scolastica Cristina Bibolotti, la Consigliera Provinciale alla Programmazione Scolastica Maria Antonietta Scognamiglio, supportati dalla struttura tecnica provinciale, e in particolar modo dal Dirigente all’Edilizia Scolastica, ingegner Vincenzo Simeoni. Al tavolo dei relatori anche il Dirigente Scolastico Provinciale professor Andrea Simonetti.

Presenti alla riunione l’Assessore alla Politiche Scolastiche del Comune di Pisa Riccardo Buscemi, i Dirigenti Scolastici degli istituti cittadini, i Rappresentanti dei Consigli di Istituto e i Rappresentanti degli Studenti, le Associazioni cittadine tra cui esponenti dell’Osservatorio Permanente e di CittadinanzaAttiva.

“E’ stata l’occasione per fare il punto della situazione anche sulla questione del trasporto pubblico locale, con le novità di Autolinee Toscane
introdotte dallo scorso 8 gennaio e che riguardano da vicino anche studenti e studentesse degli istituti cittadini pisani, in particolar modo i pendolari. Per questo motivo, durante il tavolo, erano presenti anche i nostri funzionari che seguono la questione inerente il Tpl, e sono stati lasciati i loro recapiti ai rappresentanti degli studenti e ai dirigenti scolastici affinché possano giungere le segnalazioni in tempo reale anche
al nostro ente, da far pervenire ad Autolinee Toscana per una rapida rimodulazione del servizio in base alle reali esigenze dell’utenza. Sempre
in questa ottica, abbiamo chiesto,infatti, ed ottenuto dalla Regione Toscana l’attivazione di un tavolo permanente per monitorare da vicino
l’efficacia del servizio stesso”, afferma il Presidente Angori. “Per quanto attiene più da vicino il tema dell’edilizia scolastica cittadina, preme precisare che la struttura tecnica provinciale è al lavoro in quasi tutti gli istituti scolastici dell’intero territorio provinciale con un numero consistente di interventi, in particolare a Pisa, con l’attivazione di numerosi cantieri che è entrata nel vivo proprio in questi ultimi mesi, e con dunque un grande lavoro di coordinamento anche con le istituzioni
scolastiche per far procedere nel miglior modo possibile l’attività didattica, che è prioritaria. Nelle prossime settimane, è intenzione del nostro Ente proseguire con dei confronti con i singoli istituti cittadini, a partire dal Liceo Buonarroti e dal Santoni, per i quali istituti è ancora pendente il ricorso avviato dalla Provincia di Pisa per il finanziamento Pnrr negato per il rifacimento dell’ex Concetto Marchesi. Partiremo da questa questione, al fine di trovare, in accordo con le istituzioni scolastiche, le soluzioni praticabili, e stesso metodo di lavoro sarà portato avanti anche con tutte le altre istituzioni cittadine, prima della
convocazione della nuova riunione del tavolo dell’edilizia scolastica", aggiunge Angori.

“Grazie ai fondi Pnrr, inoltre, sono in corso una serie di interventi per le palestre La nostra struttura tecnica provinciale infatti ha lavorato
costantemente, dalla scorsa primavera, alla progettazione di interventi con fondi Pnrr per un valore complessivo di oltre 40 milioni di euro, un enorme sforzo per enti come i nostri di secondo livello, visti i numeri delle risorse umane a disposizione. Un sentito ringraziamento va dunque ai nostri uffici per questo incessante impegno che prosegue ancora adesso. Siamo infatti già all'opera con un ascolto attivo per quanto riguarda le esigenze degli istituti cittadini anche per l'immediato futuro”, spiega la Consigliera Bibolotti.

'Fondamentale, da parte della Provincia di Pisa anche il lavoro inerente la programmazione scolastica, attività che consente di venire incontro non soltanto alle esigenze di edilizia scolastica nel rispetto del normale svolgimento delle attività didattiche, ma anche e soprattutto di dare
risposte concrete alle necessità di tutti gli studenti e studentesse, comprese le fasce più fragili, lavorando assiduamente su temi quali partecipazione ed inclusione, con assiduo dialogo con le realtà associative cittadine e le rappresentanze studentesche. Per questo, e non soltanto, mi unisco ai ringraziamenti alla struttura tecnica provinciale', sottolinea la Consigliera Scognamiglio.

In allegato una panoramica di interventi in corso negli istituti cittadini.

Allegati

Ultimo aggiornamento

24-01-2024 10:01

Questa pagina ti è stata utile?