Salta al contenuto

Occupazioni temporanee suolo pubblico - Cantieri

Accedere al servizio

Come si fa

Presentazione della domanda
La domanda deve essere inviata tramite il nuovo portale on line cui si accede dal sito istituzionale della provincia seguendo le indicazioni per la compilazione e per il pagamento della marca da bollo e delle spese di sopralluogo dovute. Per i tratti di Strada Provinciale e Regionale di competenza situati all'interno di centri abitati fino a 10 mila abitanti la concessione è rilasciata dal Comune, previo nulla osta della Provincia.

Avvio del cantiere (presentazione di una seconda istanza)
Preliminarmente all’avvio del cantiere – almeno con 7 giorni di anticipo – il concessionario dovrà presentare una seconda istanza utilizzando la modulistica ufficiale, indicando la data di inizio e data di conclusione dei lavori. L’autorizzazione all’avvio dei lavori sarà rilasciata dalla Provincia di Pisa 7 e sarà trasmessa via PEC o consegnata a mano presso l’Ufficio Entrate e Concessioni, in Galleria Gerace n° 14, Pisa. Per gli interventi per i quali si rende necessaria l'emissione di ordinanza il concessionario è tenuto a compilare e trasmettere alla Provincia di Pisa l'apposito modulo scaricabile dal sito web

Dichiarazione asseverata di fine lavori (articolo 10 del Regolamento Provinciale approvato con DCP 37/2013)
Completati i lavori assentiti e comunque entro i trenta giorni successivi alla data prevista dal disciplinare, il Direttore dei lavori provvederà a trasmettere all’ufficio concessioni la relazione asseverata di fine lavori. A seguire l’ufficio concessioni trasmetterà la relazione al settore viabilità per le opportune verifiche. Con tale sottoscrizione, e non prima, si ha la presa in consegna da parte della Provincia del tratto di strada interessato dai lavori con la contemporanea cessazione delle responsabilità di gestione e manutenzione in capo al titolare o tecnico abilitato suo delegato. In caso di mancata trasmissione della relazione finale entro i termini imposti, l’Amministrazione Provinciale, accertati gli eventuali lavori da eseguire per ripristinare i luoghi, potrà incamerare in tutto o in quota parte la cauzione versata a titolo di garanzia, per effettuare, come previsto dal D.Lgs. 30/4/92 n°285, dette opere di ripristino.

Proroga
La proroga del cantiere deve essere richiesta prima della scadenza e deve essere trasmessa via PEC o consegnata a mano. La richiesta di proroga comporta il pagamento del canone per il periodo aggiuntivo che dovrà avvenire con le modalità descritte.

Canale digitale

Costi e vincoli

Costi

MODALITA’ DI PAGAMENTO
Il pagamento del canone deve essere effettuato sul portale dei pagamenti digitali “PagoPa” al quale si accede dal sito Istituzionale della Provincia di Pisa www.provincia.pisa.it, cliccando su “Portale Pagamento online”, oppure digitando direttamente nella barra degli indirizzi del proprio browser il seguente indirizzo: https://amoneypa.provincia.plugandplay.it/
Si può accedere al portale anche con le proprie credenziali (se già iscritti al portale). L’ammontare del pagamento sarà indicato nella richiesta di pagamento predeterminata che riceverete con codice “IUV” : per effettuare il pagamento cliccare su “AVVISO PAGAMENTO PREDETERMINATO” ed effettuare il pagamento con il codice avviso “IUV” allegato alla richiesta di pagamento ricevuta. Il pagamento può essere effettuato anche presso gli esercenti abilitati al “PagoPa” presentando il “CODICE AVVISO “IUV” allegato alla richiesta di pagamento ricevuta.

SPESE DI SOPRALLUOGO
Il pagamento delle spese di sopralluogo dovrà essere effettuato tramite portale dei pagamenti digitali “PagoPa” al quale si accede dal sito Istituzionale della Provincia di Pisa www.provincia.pisa.it, cliccando su “Portale Pagamento online”, oppure digitando direttamente nella barra degli indirizzi del proprio browser il seguente indirizzo:
https://amoneypa.provincia.plugandplay.it/.
Si può accedere al portale anche con le proprie credenziali (se già iscritti al portale), dopodichè:
- cliccare su “PAGAMENTO SPONTANEO”,
- poi cliccare su “CANONE UNICO PATRIMONIALE ex COSAP” e scegliere la Tipologia di pagamento “SPESE SOPRALLUOGO DI TIPOLOGIA RESIDENZIALE E INTERVENTI PER SCAVI, PERCORRENZE E ATTRAVERSAMENTI ECC.” ed inserire il pagamento di €30,00 ed effettuare pagamento avendo cura di inserire nella causale il nominativo numero di pratica e l’anno a cui si riferisce il pagamento;

INTERVENTI DI URGENZA:
Il canone forfettario per gli interventi di urgenza è pari a:

  • € 78,00 in caso di strade Regionali
  • € 36,00 in caso di strada Provinciale di 1^ Categoria
  • € 20,00 in caso di strada Provinciale di 2^ Categoria


- il pagamento dovrà essere effettuato tramite “PAGAMENTO SPONTANEO” sul portale dei pagamenti digitali “PagoPa” al quale si accede dal sito Istituzionale della Provincia di Pisa www.provincia.pisa.it, oppure digitando direttamente nella barra degli indirizzi del proprio browser il seguente indirizzo: https://amoneypa.provincia.plugandplay.it/ . Si può accedere al portale anche con le proprie credenziali (se già iscritti al portale), dopodiché:
- cliccare su “PAGAMENTO SPONTANEO” ;
- poi cliccare su “CANONE UNICO PATRIMONIALE ex COSAP” e scegliere la tipologia di pagamento
relativa al caso di specie :
-“CANONE FORFETTARIO PER INTERVENTI URGENTI SU SRT” ed inserire ed effettuare il pagamento di €78,00 avendo cura di indicare l’intervento e la data cui si riferisce il pagamento;
-“CANONE FORFETTARIO PER INTERVENTI URGENTI SU SP DI PRIMA CATEGORIA” ed inserire ed
effettuare il pagamento di €36,00, avendo cura di indicare l’intervento e la data cui si riferisce il pagamento;
- CANONE FORFETTARIO PER INTERVENTI URGENTI SU SP DI SECONDA CATEGORIA” ed inserire ed effettuare il pagamento di €20,00 avendo cura di indicare l’intervento e la data cui si riferisce il pagamento;

Deposito cauzionale

La Provincia richiede la costituzione di fideiussione assicurativa o bancaria o il versamento di un deposito cauzionale a garanzia del corretto ripristino della sede manomessa. L’importo della fideiussione o della cauzione sarà indicato nell’invito al ritiro. E’ anche ammessa la stipulazione di una polizza generale, quale copertura globale per tutte le concessioni che saranno rilasciate nel corso dell’anno e per tutti gli interventi d’urgenza che saranno effettuati dal gestore nel medesimo periodo. Fanno eccezione gli interventi che comportino una notevole manomissione del suolo stradale, per i quali potrà essere richiesta copertura integrativa.

Tempi e scadenze

Tempi e modalità di rilascio

La concessione sarà rilasciato dalla Provincia entro il termine massimo di 60 giorni dalla ricezione dell’istanza. La concessione ha la durata di 180 giorni. Il cantiere dovrà pertanto essere avviato entro questo periodo. Il richiedente riceverà l’invito al ritiro con l’indicazione della somma da pagare, del deposito cauzionale e degli eventuali ulteriori adempimenti. L’invito al ritiro sarà trasmesso tramite PEC, mail o con le modalità richieste dall’utente in fase di presentazione della domanda. L'atto autorizzatorio sarà successivamente trasmesso tramite PEC o consegnato a mano presso l’Ufficio Entrate e Concessioni, in Galleria Gerace n° 14, Pisa, previa verifica del rispetto degli adempimenti indicati nell’invito al ritiro. Nel caso di trasmissione tramite PEC la prova dell’avvenuta ricezione da parte del richiedente ha valore di accettazione di tutte le prescrizioni indicate nel disciplinare.

Richiesta di riesame

Nel caso di preavviso di diniego l’interessato ha 10 giorni di tempo per richiedere alla Provincia il riesame utilizzando l’apposito modulo. Alla domanda dovrà essere allegata solo la documentazione oggetto di modifica.

Allegati

Ulteriori informazioni

Telefonare lunedi-mercoledi e venerdi dalle ore 10 alle ore 12.

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?