Salta al contenuto

Transiti eccezionali

La Provincia è competente al rilascio delle autorizzazioni per la circolazione dei veicoli eccezionali, delle macchine agricole eccezionali, delle macchine operatrici eccezionali nonché per i trasporti in condizione di eccezionalità.

Accedere al servizio

Come si fa

Le richieste di autorizzazione devono essere trasmesse a questo Ente esclusivamente tramite il software gestionale “TE Online” che consente di presentare la domanda e ottenere l'autorizzazione al trasporto e al transito di mezzi eccezionali ai sensi della normativa vigente.

Non saranno accolte e dovranno intendersi rigettate tutte le domande trasmesse con altre modalità di invio.

Per accedere al “TE Online” occorre digitare https://regionetoscana.transitieccezionali.com e successivamente iscriversi utilizzando il modulo di accesso contenuto nella pagina. Tramite questo software è possibile seguire un percorso che conduce alla completa predisposizione della domanda: un tutorial supporta passo dopo passo la preparazione della richiesta.
Per informazioni sul portale, how to e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net e l’HelpDesk TE ON LINE http://trasportoeccezionale.net dove è possibile chiedere supporto tramite assistenza e trovare una rapida soluzione al problema riscontrato.

Canale digitale

Sul sito web della Provincia di Pisa sono reperibili tutte le viabilità della Regione Toscana.

Il percorso deve essere riportato dal richiedente nell’apposita maschera del “TE Online” in forma grafica o tramite link attivo e l’Ufficio ne verifica la fattibilità riferendo all’utente le eventuali correzioni.

Transiti Eccezionali On line

Costi e vincoli

Costi

Il pagamento delle marche da bollo dovute può essere assolto in modo virtuale utilizzando il modello F24 con codice tributo 1552 (che dal 1° settembre 2020 ha sostituito il modello F23 con codice tributo 456T) o tramite la compilazione della dichiarazione sostitutiva per invio telematico della marca da bollo scaricabile su questo sito web.

I diritti di segreteria o oneri di procedura – pari a €15,00 per rinnovi e proroghe, €18,00 per macchine agricole e €25,00 per autorizzazioni periodiche, singole, multiple e mezzi d'opera – dal 1° marzo 2021 devono essere pagati tramite il sistema PagoPA, attivo sullo stesso software gestionale “TE Online”, su questo sito www.provincia.pisa.it e disponibile anche presso gli uffici postali, le banche, gli sportelli ATM abilitati delle banche, i punti vendita SISAL, Lottomatica e Banca 5 oppure utilizzando l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA).

Tempi e scadenze

La domanda deve essere presentata almeno 15 giorni prima dell’effettuazione del viaggio.
L’autorizzazione sarà rilasciata dalla Provincia entro il termine massimo di 15 giorni dalla ricezione dell’istanza. Nel caso in cui la Provincia debba richiedere il nullaosta ai Comuni interessati dal percorso tale termine potrà essere prolungato per un massimo di 30 giorni.

Per le richieste di rinnovo le domande dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla scadenza della validità dell’autorizzazioni e non oltre 30 giorni successivi alla stessa scadenza. In ogni momento sarà possibile verificare lo stato di avanzamento dell’iter della domanda, integrare i documenti quando necessario e l’autorizzazione potrà essere scaricata direttamente dal richiedente immediatamente dopo il suo perfezionamento da parte dell’Ufficio.

Nel caso di preavviso di diniego l’interessato ha 10 giorni di tempo per richiedere alla Provincia il riesame trasmettendo solo la documentazione oggetto di modifica.

Nel caso di veicoli che eccedono per massa i limiti di cui all’articolo 62 del NCdS o di macchine agricole che eccedono i limiti di cui all’articolo 104 del NCdS deve essere corrisposto l’indennizzo per la maggiore usura della strada secondo quanto previsto dalla normativa vigente. Il pagamento dovrà avvenire tramite il sistema PagoPA.

L’autorizzazione singola ha durata 3 mesi e consente un solo viaggio.

L’autorizzazione multipla ha durata 6 mesi ed è valida per un numero predefinito di viaggi. Può essere prorogata se non tutti i viaggi sono stati effettuati e tutti i requisiti indicati nella domanda originaria sono rimasti invariati.

L’autorizzazione periodica è valida un anno per un numero illimitato di viaggi e può essere rinnovata fino ad un massimo di tre anni previa richiesta.

L’autorizzazione per le macchine agricole ha una validità biennale al termine della quale dovrà essere presentata una nuova richiesta.

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?