Riprendono i lavori del Coordinamento provinciale della legalità

Sono ripartiti i lavori del “Coordinamento provinciale della legalità”, coordinato dalla consigliera provinciale con delega alla legalità, Francesca Brogi e dalla presidente di “Avviso Pubblico”, Catia Cavallini.

Il Comitato, dopo un periodo di pausa legato alla nuova situazione amministrativa delle province, riprende la sua attività e organizza una serie di eventi in tutta la provincia in vista della “Giornata nazionale per il ricordo e l’impegno delle vittime di mafia”, che si celebra il 21 marzo di ogni anno.

Nato nel 2006 per volere della giunta provinciale, ha come valori fondanti quello della sensibilizzazione dei valori alla legalità e anche di supporto alle associazioni che lottano contro le mafie e coordina i Comuni della provincia di Pisa che fanno parte di “Avviso Pubblico”, la rete di enti locali per la formazione civile contro le mafie. Il Coordinamento, inoltre, ha sempre lavorato a fianco delle forze dell’ordine: prefettura, questura e guardia di finanza.

L’attivismo del comitato è stato pubblicamente riconosciuto dalla visita, il 18 febbraio 2013, di Don Ciotti a Pisa. Inoltre, il Comitato ha sempre sostenuto i volontari o le aziende che lavorano in terre di mafia, ad esempio sostenendo le cooperative che coltivano le terre confiscate alle mafie. Tra i momenti storici a cui il Comitato ha dato il suo forte contributo, la redazione del “La Carta di Pisa”, documento di importanza nazionale, per l’etica e la morale delle pubbliche amministrazioni.

Ad oggi, le associazioni, enti e forze dell’ordine che fanno parte del Coordinamento sono: Libera Provinciale Pisa, ANPI provinciale, UISP Pisa, Legambiente Pisa, Acli provinciali e Ora legale Onlus, Università di Pisa, CGIL – CSIL – UIL, Camera di Commercio di Pisa, Guardia di Finanza di Pisa e le scuole superiori.

Gli enti locali o istituzioni che compongono il Coordinamento: Comune di Pisa, Comune di Vicopisano, Comune di Calci, Comune di Castelfranco di Sotto, Comune di Ponsacco, Comune di Santa Croce S.A., Comune di Vecchiano, Comune di Calcinaia, Comune di Volterra, Comune di Santa Maria a Monte, Comune di San Miniato, Comune di San Giuliano Terme, Comune di Pontedera, Comune di Peccioli, Comune di Palaia, Comune di Montopoli in Vald’Arno, Comune di Montecatini Val di Cecina, Comune di Casciana Terme, Comune di Lorenzana.

Ultime notizie